stripe decor
   

  Anna Santoliquido

 

 

Altre recensioni:

IL CORAGGIO DI OSARE

Conosco Tonia Copertino da qualche tempo e ne scopro ogni giorno la profondità dell'animo. E' stata l'arte il movente del nostro incontro. Ci aggiravamo tra quadri e libri, desiderose di carpire le suggestioni del segno e la magia delle tinte. Compresi che si trattava di una donna alla ricerca di qualcosa che le placasse lo spirito.

Tonia predilige la carta e la impreziosisce con pennellate di colore, senza soffocarla. I suoi libri d'artista sono un felice connubio di poesia e pittura. Le parole occhieggiano dal componimento cromatico e affascinano il fruitore.

Il percorso dell'artista di Molfetta è concettuale e comunicativo. Le sue creazioni rammentano le nuvole, la spuma delle onde, la favola e il sogno. Leggerezza e trasparenza saltano agli occhi. A lezione d'ombre rappresenta una tappa significativa del suo viaggio. Il riferimento al grande metafisico inglese tradisce il substrato poetico e il bisogno di elevarsi. L'ombra eccita l'immaginazione e rimanda al subconscio, al promordiale e al grembo materno. Ma richiama anche la luce che è liberazione e climax.

L'esperienza di Tonia è costellata di sofferenze e rinunzie, affiancate da un'intrepida fede nell'arte con cui rivendica ruoli e progetti. L'impegno femminista, la tenacia nel perseguire le idee, il coraggio di osare sostanziano un lavoro che è vessillo e rivalsa. Il filo che lega le opere è l'amore per la bellezza e per la vita, poichè Tonia Copertino (inguaribile romantica) si annida nelle sue creature, diventando lacrima e chicco di riso, piuma e raggio di luce che vincono il buio e il nulla. Le sue mani, per dirla con Alda Merini, sono "gioielli", "un linguaggio per l'amore vivo".